Fondazione Stauffer

La Storia

Home > La Storia

La Storia

La Fondazione Stauffer è una delle principali istituzioni private italiane per la promozione della cultura musicale.

Costituita nel 1970 a Cremona per volontà del mecenate ed imprenditore italo-svizzero Walter Stauffer, la Fondazione ha lo scopo di favorire e sostenere l’alta formazione musicale per strumentisti ad arco, l’insegnamento della liuteria tradizionale cremonese e la ricerca in ambito musicologico.

Nel 1985, la Fondazione istituisce l’Accademia Stauffer, un ambizioso progetto didattico a supporto delle future generazioni di musicisti, alla cui creazione hanno contribuito alcuni tra i più autorevoli Maestri italiani: Salvatore Accardo (violino), Bruno Giuranna (viola), Rocco Filippini (violoncello), Franco Petracchi (contrabbasso).

La Fondazione è proprietaria di una collezione di strumenti storici di particolare pregio, esposti in comodato presso il Museo del Violino di Cremona, fra cui un violino Guarneri del Gesù, un violino Enrico Ceruti, una viola Girolamo Amati ed un violoncello Antonio Stradivari. 

La Stauffer ha la propria sede istituzionale presso lo storico Palazzo Raimondi. Nel 2015, acquisisce la proprietà di Palazzo Stradiotti, iconico edificio che dopo importanti lavori di recupero e restauro viene restituito alla città di Cremona come Palazzo Stauffer, divenendo sede dello Stauffer Center for Strings, un innovativo campus polifunzionale interamente dedicato agli strumentisti ad arco, in grado di stimolare ed ispirare la comunità musicale internazionale tutta.

La storia del fondatore

La preziosa collezione di strumenti storici

L’organo direttivo della Fondazione Stauffer

Gallery